Mostra di quadri in favore dell’Africa

 

Estrazione sabato 27 novembre alle 17

E’ stata inaugurata lo scorso sabato, presso i locali della Casa del Giovane di via Gagliuffi, la mostra di quadri dedicata alla raccolta fondi in favore dell’associazione missionaria Ascolta l’Africa. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti numerosi volontari dell’associazione novese, il Parroco di San Pietro don Livio Vercesi, il Sindaco di Novi Lorenzo Robbiano, e i pittori che hanno partecipato a questa iniziativa realizzando e donando le loro opere. Don Livio Vercesi ha prima di tutto ringraziato proprio i pittori per il loro fondamentale contributo: "Il vostro è un gesto di solidarietà molto importante e prezioso perché l’attività di chi fa del bene è contagiosa; per questo dobbiamo fare in modo che la generosità e la condivisione crescano sempre di più. Il vostro impegno e la vostra creatività serviranno per aiutare numerose persone che hanno davvero bisogno di un nostro gesto, vero e concreto". Valerio Ferrari, vicepresidente dell’associazione missionaria Ascolta l’Africa ha voluto anch’egli esprimere la propria soddisfazione per questa mostra: "Siamo giunti ormai alla quarta edizione di questa importante iniziativa che quest’anno è stata intitolata: insieme per la scuola, del Centro Giovanile di Murayi. Il compito di un’associazione come la nostra è quello di ideare e sostenere economicamente questi progetti in favore delle popolazioni africane. Eventi come questo sono indispensabili per la nostra attività presente e futura". Il Sindaco di Novi Lorenzo Robbiano ha portato il saluto dell’Amministrazione comunale: "Sono qui a presenziare con piacere a una delle tante iniziative che l’associazione missionaria Ascolta l’Africa porta avanti con successo da diversi anni. Ciò che accomuna i volontari e i 47 pittori che hanno donato le loro opere è lo spirito di condivisione e di solidarietà. Molto è stato fatto in Africa, ma sono tanti ancora i problemi da risolvere; tra questi, in particolare, il problema dell’acqua. La solidarietà è fondamentale affinché, in futuro, le popolazioni africane possano continuare a crescere in maniera autonoma". È stata poi la volta dell’ideatore della mostra, Giuseppe Casonato: "Anche quest’anno siamo qui con queste splendide opere in compagnia di tanti amici che hanno donato parte del loro tempo per una causa davvero nobile". Domenica 28 novembre alle ore 17 si terrà l’attesa estrazione dei numeri fortunati che assegnerà ai vincitori le 50 opere in esposizione.

Davide Daghino