Ascolta l'Africa 2007

  

Ascolta l'Africa 2007

 

 

Come da due anni ormai a questa parte, si rinnova "Ascolta l'Africa" , un'iniziativa organizzata dal gruppo per la sensibilizzazione delle persone ai problemi legati all'Africa, in particolar modo al Burundi, Murayi.
Tutto questo viene fatto attraverso la musica, le testimonianze di persone che hanno "vissuto" l'Africa e mostre fotografiche che testimoniano le vicende di una delle zone più povere del mondo.

 

Quest'anno l'appuntamento è fissato per il 9 Giugno e nuove iniziative si aggiungono a quelle già esistenti.


E' il caso della nascita del concorso "Esprimi l'Africa", rivolto agli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore con sede nella città di Novi Ligure e ai componenti dei gruppi giovanili delle Parrocchie della diocesi di Tortona, per l' attribuzione di un premio in manufatti artigianali africani al gruppo che presenterà un'opera d'arte figurativa giudicata la migliore partecipante al concorso.

A tal proposito è possibile scaricare il bando nella sezione "Download" del sito.


Nella sezione "foto" è possibile invece vedere e scaricare le immagini più belle delle edizioni passate di Ascolta l'Africa, del 2005 e del 2006.

L'edizione 2007 sarà arricchita dalla presenza del gruppo "Tamaranke" che in lingua Malinké (Guinea) significa "viaggiatori".

 Il viaggio è un concetto di fondamentale importanza nella cultura africana. Lo spostamento è un passaggio necessario nella vita degli artisti che scelgono di vivere della propria arte.

L'artista, in quanto tale, sarà sempre un viaggiatore, perchè sceglie di seguire il percorso che l'arte gli propone, senza mezze misure. Il gruppo Tumaranké sposa questo ideale e lo fa proprio, inseguendo le fonti culturali e artistiche della musica che propone.

 

Lo spettacolo, che si ispira alle musiche e alle danze dell'Africa occidentale, è incentrato sulla spettacolarità dell'intreccio tra ritmo e movimento.


Gli strumenti utilizzati sono le percussioni tradizionali africane (djembe, dounoumba, sangban, kenkeni, djabara, krin) fuse alle melodie dei cori e di strumenti melodici quali il balafon, xilofono africano in legno, la kora, arpa africana, e il didjeridoo, strumento australiano di origine aborigena.

Tumaranké, già dal 2004, effettua spettacoli in Italia (in particolare all“Eurochocolate” di Perugia e Ragusa nel 2006, al “J&J” di Ferrara e al Festival “Africare” di Gorizia nel 2005). Ed anima piazze e palcoscenici anche all'estero: in Croazia (Pola e Rovigno) e Slovenia (Lubiana e Tolmin).