Mostra W Nairobi W

mostrafoto_sito.jpg
 

All'inaugurazione della Mostra (clicca qui per maggiori informazioni) sarà presente FABRIZIO FLORIS: laureato in economia, ha svolto lunghi periodi di ricerca a Nairobi e, in particolare, nella baraccopoli di Korogocho. Fabrizio Floris terrà un incontro di approfondimento sul fenomeno delle baraccopoli in Africa ed in Italia, sempre SABATO 9 MAGGIO alle ORE 21.00 presso la Casa del giovane della Parrocchia di S. Pietro (via Gagliuffi) in Novi Ligure.

Per gli orari di apertura al pubblico vi rimandiamo alla locandina della Mostra.

w_nairobi_w_pannello.jpg
 

Insieme alle fotografie scattate da Francesco Fantini che descrivono la vita quotidiana e la realtà della gente all'interno di Korogocho, una delle Baraccopoli di Nairobi in Kenya, saranno esposti anche i pannelli preparati dai ragazzi delle Scuole Medie di Novi Ligure. Questi elaborati artistici sono il risultato di un percorso di sensibilizzazione sul fenomeno dell'urbanizzazione in Africa che gli allievi delle Scuole Medie hanno svolto insieme ai giovani della nostra Associazione attraverso una serie di incontri in aula, durante l'anno scolastico 2008-'09, dove sono stati messi a disposizione Dvd, videocassette, libri vari su questo tema. Inoltre giovedì 2 aprile, al mattino, Fabrizio Floris è venuto a Novi Ligure per incontrare gli alunni delle Scuole che hanno avuto così la possibilità di esporre domande o dubbi avuti durante l'anno per la preparazione degli elaborati.

PERCHE' UNA MOSTRA ITINERANTE A NOVI

La campagna "WNairobiW" è iniziata nel 2004 da alcuni missionari comboniani, affiancati successivamente da molte Associazioni italiane e kenyane per denunciare all'opinione pubblica l'intenzione dell'amministrazione di Nairobi di smantellare 45.000 baracche e di sfrattare forzatamente almeno 300.000 persone, senza offrire loro nessuna alternativa. In poco tempo, il Sindaco di Nairobi, il governo del Kenya, la Commissione Europea e la Banca Europea degli investimenti si vedono arrivare 10.000 email di protesta. Nel dicembre 2008, grazie a molteplici iniziative di sensibilizzazione sviluppate in tutta Italia, 44 milioni di euro di debito kenyano sono stati convertiti in progetti di sviluppo nei settori dell'educazione e della formazione professionale, della sanità, delle risorse idriche e nel risanamento di una delle baraccopoli (Korogocho) di Nairobi.

Per maggiori dettagli sull'aggiornamento della campagna "WNairobiW" clicca qui.