Auguri di Buona Pasqua 2009

Murayi, 10/03/2009

 
                Carissimi amici di ASCOLTA L’AFRICA, 

In occasione del ritorno in Italia di Tino ed Alba che hanno vissuto una bella esperienza con noi, siamo lieti di salutarvi e di mettervi al corrente della nostra vita quotidiana.

             In effetti, carissimi amici, in modo molto sincero, vogliamo manifestarvi la nostra gioia e la nostra gratitudine per le opere di carità che continuate a donarci. Per quanto riguarda la costruzione della “Casa del Giovane” in questi giorni siamo in procinto di ultimare la realizzazione del tetto, delle porte e delle finestre per i due saloni.

Insieme all’ingegner Tino, abbiamo seguito i lavori per l’installazione delle tubature dei bagni, la tracciatura della strada, e le canalette di scolo per la pioggia, e lui ci ha dato degli ottimi consigli e direttive. I lavori del soffitto sono stati momentaneamente sospesi in attesa di nuovo materiale. Stiamo anche aspettando l’installazione dell’impianto elettrico e di quello idraulico, oltre che di terminare il pavimento. Beh sì, il lavoro è ancora molto. Ciò che ci incoraggia sono la vostra volontà, la vostra forza e generosità che ci sono sempre vicine come la Provvidenza. 

Così come la collaborazione con le nostre Suore che si dedicano giorno e notte per aiutarci ad essere grandi nella Fede e nell’amore di Dio, noi i giovani, vogliamo rendervi partecipi di ciò che abbiamo fatto secondo i nostri mezzi e le nostre capacità.     

Ogni sabato, ci riuniamo per ascoltare la Parola di Dio e altre riflessione che ci aiutano a nobilitare il nostro animo nella Vita e nella Fede. È bello incontrarsi in parecchi, circa 500, e durante le vacanze arriviamo anche a essere più di 800.                                                    

Nel periodo delle vacanze di Natale, abbiamo costruito il presepe e abbiamo aiutato ad addobbare la chiesa per sostenere noi cristiani nel prepararci ad accogliere la venuta di Dio.

Abbiamo anche preparato la festa di Santa Dorotea dove abbiamo trattato il tema dell’Evangelizzazione secondo l’esempio di San Paolo. Per rendere più bella la festa, abbiamo organizzato una partita di calcio di ragazze e ragazzi, dei balli tradizionali, e una semplice rappresentazione teatrale in onore della nostra santa protettrice. La gioia di questa festa l’abbiamo condivisa, inoltre, con più di 200 famiglie povere; noi giovani siamo andati a cercarli sulle colline circostanti che compongono la nostra Parrocchia. Abbiamo anche distribuito loro diversi chili di fagioli da seminare.

A parte le feste, abbiamo pulito il terreno dove viene costruita la Casa del Giovane. Tutto ciò l’abbiamo fatto con gioia e vivacità, per amore della nostra Chiesa e della nostra società.

È poi anche giunto il tempo di preparare la giornata internazionale della donna, durante la quale abbiamo approfondito il tema: « L’IMPORTANZA DELLA DONNA NELLA CHIESA E NELLA SOCIETA’ » e insieme a noi c’erano anche 250 madri.

 
Concludiamo salutandovi, cari amici.

Buona Quaresima e Buona Pasqua a tutti.

Alla prossima occasione.           

                                                                      Suor Aline e i giovani di Murayi 

aline.jpg